• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
La Città PDF Stampa E-mail

benevagienna

Bene Vagienna, situata in provincia di Cuneo è una città del vecchio Piemonte e conta circa 3.300 abitanti.
Le sue origini risalgono al periodo Augusteo, all’incirca intorno all’anno zero, quando a due chilometri del capoluogo, in regione Roncaglia, venne fondata l’Augusta Bagiennorum.
La città romana, insieme all’attuale Torino e Aosta, era una delle più importanti delle Gallie.

All’interno del centro storico possiamo contare sette chiese dentro le quali sono conservate preziose opere d’arte, alle quali si aggiungono i preziosi reperti conservati nel Museo Civico Archeologico dentro il palazzo nobiliare Lucerna di Rorà.

Le epoche che hanno scandito la millenaria storia di Bene Vagienna hanno segnato profondamente il suo tessuto urbanistico. La cittadella è cinta da possenti muri di difesa, quasi interamente visibili, che tracciano una figura pentagonale.

Il visitatore che si inoltra nel centro storico, ripartito nei quartieri di San Giorgio, Santa Maria, Sant'Eustachio e San Giovenale, viene solitamente colpito dalla conformazione medievale delle contrade sulle quali si affacciano edifici dall'aspetto barocco. Quest'impronta è stata conferita tra la seconda metà del Seicento e l'inizio del Settecento.

Coerentemente alle necessità stilistiche le case vennero rimaneggiate facendo così scempio delle caratteristiche medievali preesistenti. Le strette vie, gli ampi portici, le ricche confraternite, ed i palazzi dalle linee eleganti costituiscono importanti testimonianze dei fasti passati.

Nonostante Bene Vagienna sia un centro di modeste dimensioni può vantare un'invidiabile dinamicità economica. Accanto all'agricoltura, pilastro dell'economia locale, si affiancano importanti realtà imprenditoriali impegnate nel settore meccanico, dei filati, della stampa e bancario. Accanto ad attività economiche che operano a livello industriale continuano comunque a sopravvivere gli antichi mestieri rinnovati da sapienti maestranze: falegnami, fabbri, restauratori, pasticceri portano avanti le tradizioni locali.

Sono poi numerose le occasioni di svago e le iniziative sociali, in città sono infatti molte le associazioni impegnate in attività culturali, sportive e culturali. Una rinnovata vitalità sta avvolgendo Bene Vagienna da alcuni anni a questa parte.

In conclusione come definire Bene Vagienna se non un'antica città del vecchio Piemonte dove storia, arte e tradizione si fondono in un originale connubio.